Unione Europea - European Union
  • 15 mag Comunicato stampa

    Progetto AGE: l’Università di Macerata al Meeting internazionale di Tallin, Estonia

    15 maggio 2015

    Il progetto europeo AGE – Amnesia Gulag in Europe è stato presentato il 6 maggio 2015 al Quinto Meeting internazionale sulla Memoria Europea Attiva, organizzato dalla Commissione Europea a Tallin, Estonia. L’ufficio europeo per i cittadini ha inserito una pagina dedicata ad AGE nel suo portale web.

    Si è ampiamente parlato di come costruire una cultura del ricordo, piuttosto che della memoria storica come concetto a sé, durante il Quinto Meeting Internazionale delle organizzazioni attive nel campo della memoria europea che si è svolto a Tallin (Estonia) dal 4 al 6 maggio 2015. All’evento, organizzato dalla Commissione Europea, hanno partecipato circa 60 rappresentanti dei 28 Stati membri dell’Unione Europea, selezionati per particolari attività nel settore della memoria comune europea; tra questi, l’Università di Macerata (Dipartimento di Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali), invitato in qualità di capofila del progetto AGE (Amnesia Gulag in Europe) finanziato dal programma europeo “Europe for citizens” (prog. n. 546614-ERC-1-2013-IT-ERC-REM).

    Il contributo dell’Università di Macerata è stato quello di raccontare l’esperienza del progetto, coordinato dalla prof.ssa Natascia Mattucci, con il quale si è voluto colmare il vuoto di memoria che, per decenni, in Italia e in Europa, ha caratterizzato la storia delle persecuzioni e degli stermini compiuti nel Gulag sovietico. Sebbene l’argomento possa sembrare lontano dall’Italia e dall’epoca storica attuale, i giovani raggiunti dal progetto hanno mostrato grande coinvolgimento e immedesimazione nel dramma di coloro che hanno subito deportazioni a causa delle loro origini o delle loro idee.

    A seguito della presentazione del progetto avvenuta a Tallin, esso è stato scelto per essere inserito nel portale della Commissione Europea:

    http://ec.europa.eu/citizenship/news-events/news/13052015_en.htm

    Inoltre, per diffondere maggiormente i risultati del progetto e ampliare la riflessione sul tema trattato, è stata prodotta la versione cartacea italiana del libro Ricordare il Gulag. Immagini e immaginazione (EUM, 2015), già scaricabile in lingua inglese in formato e-book dal sito del progetto www.amnesiagulag.eu. Il volume verrà presentato al salone del libro di Torino nei prossimi giorni e potrà essere ordinato nelle librerie oppure acquistato dall’editore (http://eum.unimc.it/informazioni-1/#vendita).

     I contenuti di questo comunicato riflettono solo il punto di vista dell’autore. L’EACEA e la Commissione Europea non sono responsabili dell’utilizzo delle informazioni ivi indicate.